L’Inghilterra potrebbe presto avere un re o una regina gay

Il figlio di Kate e del principe William, se fosse gay, potrà tranquillamente fare coming out senza mettere a rischio il proprio trono. Lo stabilisce una legge che il parlamento discuterà a breve.

Il prossimo re o la prossima regina d’Inghilterra potrebbe essere gay. O meglio, se l’erede al trono che sta per nascere dall’unione tra Kate Middleton e il principe William dovesse essere gay (o lesbica) potrà comunque ereditare il titolo.

A stabilirlo è un emendamento presentato in parlamento dal deputato laburista Paul Flynn che prevede proprio la possibilità di diventare regnante d’Inghilterra anche agli eredi omosessuali. Ma c’è di più, la stessa legge garantisce il lignaggio anche al partner unito secondo le leggi vigenti all’erede al trono e al figlio nato da inseminazione artificiale o madre surrogata.

Il partner del re o della regina omosessuale, dunque, potrà fregiarsi del titolo di principe o principessa consorte.

Al momento, invece invece, non possono aspirare al trono i figli adottati della coppia regale.

Non è chiaro se la legge proposta da Flynn interverrà anche in questo senso oppure no.