L’Irlanda infuriata contro i manifesti gay

I poster pubblicitari della prima rivista gay irlandese scandalizzano una nazione conservatrice e piena di elementi omofobi.

L’Irlanda è furiosa per i manifesti pubblicitari della prima rivista gay del paese. I manifesti sono apparsi in tutta la nazione, mostrando due giocatori di calcio gaelico agganciati in un appassionato abbraccio sotto la scritta: "Rilassatevi, è una cosa gay".

I manifesti hanno suscitato un enorme numero di proteste indirizzate alla casa editrice di GI, Gay Ireland, e gli uffici degli standards pubblicitari in Irlanda hanno ricevuto minacce di morte.

L’omosessualità in Irlanda è stata decriminalizzata solo otto anni fa. Mentre le coppie gay non sono riconosciute dalla legge irlandese, una proposta del Consiglio Regionale del Cork per legalizzare le coppie omosessuali potrebbe essere il primo passo verso un cambiamento della legge nazionale.

L’Associazione Atletica Gaelica non ha fatto commenti sui poster. L’ufficio pubblicitario è invece ancora indeciso se bandire la campagna.

di Gay.com UK

Ti suggeriamo anche  Matteo Salvini torna all'attacco: 'Combatterò l’utero in affitto e le adozioni gay'