L’omofobia della chiesa allontana i giovani

E’ il risultato di una ricerca svolta negli Stati Uniti tra giovani di età compresa tra 16 e 29 anni.

Una ricerca per scoprire le motivazioni che spingono i giovani ad allontanarsi dalla Chiesa, rivela che uno dei fattori determinanti è l’ostilità verso le persone LGBT.

L’indagine di Barna Group, un’azienda di ricerche di mercato evangelica, è stata svolta per comprendere le abitudini degli americani e delle americane di età compresa tra 16 e 29 anni.

Il 91% dei giovani non-cristiani e l’80% dei giovani praticanti ha dichiarato che l’omofobia è un tratto distintivo della Chiesa Cristiana.

Ulteriori ricerche hanno verificato che entrambi i gruppi dichiarano che i cristiani “mostrano eccessivo disprezzo e odio nei confronti di gay e lesbiche”.

I giovani intervistati hanno anche affermato che la chiesa rende l’omosessualità un peccato più grave di qualsiasi altro, impedendo loro di istaurare rapporti di amicizia con i loro coetanei gay e lesbiche basandosi sui principi cristiani.

Ti suggeriamo anche  Il vescovo: “Niente funerali per i gay sposati se non si pentono prima di morire”