La Bosnia prepara il suo primo Pride, no dei musulmani

Le associazioni LGBT del paese pronti ad organizzare il primo corteo dell’orgoglio gay

Dopo anni di conflitti e odii razziali, la Bosnia sta vivendo la sua rinascita economica, politica e culturale. In quello che sembrerebbe essere un momento positivo, anche la comunità LGBT sta cercando di ricavarsi spazi di agibilità e visibilità In quest’ottica, le associazioni omosessuali bosniache hanno fatto sapere di volere organizzare il primo Gay Pride della storia del Paese. E come teatro per la sfilata dell’orgoglio gay è stata scelta Sarajevo, meta ideala data la sua storica multiculturalità e per la sua capacità di far convivere più confessioni nello stesso territorio.