La compagnetta ha due padri e lei non manda il figlio alla festa

“Non sottoporrò mio figlio al vostro stile di vita”. Così una madre di New York ha risposto, per iscritto, all’invito al figlio per il compleanno di una compagnetta di 7 anni rea di avere due padri.

Non manda il figlio alla festa di compleanno di un’amichetta perché è figlio di una coppia gay. Ma certo la signora non pensava che il suo diniego sarebbe diventato pubblico grazie ai microfoni di una radio di Long Island. I due padri del bimbo di 7 anni, infatti, disgustati dal comportamento della signora hanno infatti raccontato tutto alla radio. Sulla sua pagina Facebook, K-98.3 racconta: “Steve e Leeana hanno ricevuto questa da una coppia di padri di Baldwin che sono rimasti davvero sconvolti per via di una mamma, Beth, che ha deciso di rispondere all’invito per il compleanno della loro figlioletta in questo modo: Tommy non parteciperà. Io non credo in quello che fate e non esporrò il mio figlio innocente al vostro “stile di vita”. Mi dispiace che Sophia debba crescere così. Se avete dei problemi o volete parlarmi: (numero di telefono)”.

“Pensate abbia fatto bene a scrivere questo – dicono i due padri -. Non sarebbe bastata una telefonata con un semplice “no”? Come dare loro torto…

Ti suggeriamo anche  Roma, ragazzo non può entrare in discoteca: "Perché sono gay?"