Laccetti rainbow contro l’omofobia nel calcio: succede in Inghilterra

di

L'associazione Stonewall ha chiesto ai calciatori delle principali squadre britanniche di indossare dei laccetti rainbow per dimostrare sostegno ai loro colleghi apertamente omosessuali.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
4425 0

Una pioggia di laccetti con i colori della bandiera rainbow ha raggiunto i giocatori delle 92 squadre inglesi di calcio della Premier League e le 42 squadre pro, omaggio dell’associazione lgbt britannica Stonwall con la richiesta di indossarli in campo il 21 e il 22 settembre per manifestare la loro contrarietà all’omofobia nel calcio.
L’iniziativa fa parte della campagna “The Right Behind Gay Footballers” nata per sensibilizzare i calciatori nei confronti dei loro colleghi apertamente gay. Tra i primi ad aderire, il centrocampista dei Queens Park Rangers, Joey Barton che ha usato il suo profilo Twitter per diffondere la campagna e incoraggiare gli altri giocatori ad aderire. Barton ha pubblicato due sue foto in cui usa i laccetti per le scarpe da gioco e come fascia per i capelli.
“E’ tempo che i giocatori e le squadre facciano un passo avanti visibile contro l’omofobia – ha dichiarato la vicepresidente di Stonewall Laura Doughty -. Indossando i laccetti rainbow i giocatori manderanno un messaggio di sostegno ai loro colleghi gay e inizieranno a portare il calcio nel 21esimo secolo”.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...