Lady Gaga: “La mia lettera è la b” come bisessuale

Intervistata da The Advocate, la pop star più famosa del momento dice di essere bisessuale e di provare “amore puro” per i suoi fan gay: “Chi dice che non sono sincera non vuole vincere la battaglia”.

"In quale lettera dell’acronimo lgbt mi riconsco? Nella b". Così risponde Lady Gaga in una lunga intervista alla rivista gay statunitense The Advocate. Appena rientrata dopo una notte con i fan un un negozio Best But, Lady Germanotta si racconta a Jeremy Kinser che ha intitolato la sua intervista "Ritratto di una Lady".

Un’occasione per rispondere alle polemiche e alle insinuazioni. "Il mio amore per i fan gay è solo puro, autentico amore per loro che mi sostengono fin dall’inizio – spiega la pop star – e io mi sento collegata alla loro battaglia come se le appartenessi".

"Dire che userei la comunità gay per vendere dischi – aggiunge – è probabilmente una delle cose più ridicole che qualcuno possa dire su di me. La prima cosa a cui penso ogni giorno della mia vita, oltre che ai miei fan, all’amore per la musica e alla salute della mia famiglia, è la giustizia sociale e l’uguaglianza".

Recentissima e acclamatissima testimonial dell’Europride di Roma, Lady Gaga punta con particolare determinazione a chiarire la sua posizione rispetto al suo impegno a favore dei diritti delle persone lgbt, tant’è che il giornalista che la intervista scrive che dentro di lei "batte un cuore da attivista".

E dopo aver raccontato dell’incontro con un fan gay proprio nel punto vendita Best Buy e della testimonianza di quel ragazzo, Lady Gaga racconta: "Poi ci siamo abbracciati e abbiamo pianto. Chiunque sostenga che non sono sincera non ha interesse a vincere questa battaglia. Quello è stato un momento meraviglioso che abbiamo condiviso e ricordo di aver pensato chenon c’è alcuna vendita di album, nessun numero 1 che possa competere con un momento come quello. E’ questo il punto. Il punto è se riesco a scrivere una canzone che possa cambiare la vita di una persona".

Ti suggeriamo anche  Danilo Bertazzi della Melevisione fa coming out: 'ho un compagno da 7 anni'

A proposito, poi, della sua somiglianza con Madonna, sia dal punto di vista musicale che stilistico, Mother Monster dice: "Barbra Streisand, Cher, Madonna e Blondie sono mie sorelle. Mi sento così legata a Madonna in tanti modi, e mi sento legata a Barbra, e mi sento legata a Cher e Blondie e a tutte le donne che sono venute prima di me". "Le ho adorate per tutta la vita – conclude -, e non sarei dove sono oggi senza che ci fossero state loro ad ispirarmi. Mi sento così grata del fatto di avere donne così forti da guardare".