Lee Pace e il coming out forzato: ‘sono uscito con uomini e con donne’

Volto de Lo Hobbit a breve di nuovo a Broadway, Lee Pace ha reagito con stizza ad una domanda di W Magazine. Facendo coming out.

38enne attore statunitense visto nel ruolo del Re degli Elfi Thranduil, padre di Legolas, nella trilogia de Lo Hobbit, Lee Pace ha fatto coming out. O quasi.

A breve di nuovo a Broadway per il revival dello spettacolo Angels in America, capolavoro di Tony Kushner, Lee Pace si è lasciato andare dalle pagine di W Magazine quando il giornalista gli ha chiesto se ritenesse importante il fatto che siano degli attori gay ad interpretare personaggi gay.

Sono uscito con uomini. Sono uscito con donne. Non capisco perché possa interessare a qualcuno. Sono un attore e interpreto diversi ruoli. In tutta onestà, non so che dire, trovo la sua domanda invadente‘.

Nel 2014 sir Ian McKellen, suo compagno di set nella trilogia di Peter Jackson, si lasciò inavvertitamente scappare l’outing, rivelando l’omosessualità di Pace. Fino ad oggi l’argomento non era mai stato affrontato dall’attore, più volte in passato visto in ruoli LGBT. A teatro prese parte anche a The Normal Heart, mentre in tv il suo Joe MacMilla, nella serie Halt and Catch Fire, è bisessuale.

In Angels in America, miniserie vista anche in tv sulla HBO, Pace affiancherà Nathan Lane e Andrew Garfield, indossando gli abiti del mormone represso Joe Pitt.

Ti suggeriamo anche  'Per quanto tempo puoi mantenere un segreto?', lo spot filippino che celebra l'amore di un padre nei confronti del figlio gay