Legge omofobia, si riparte dalla Commissione con altro testo

L’Italia dei Valori ottiene la calendarizzazione in Commissione della sua proposta di istituire un reato di omofobia. Questa volta d’accordo anche il PD.

Torna la querelle tutta interna ai sostenitori della legge contro l’omofobia tra chi vorrebbe l’introduzione di un vero e proprio reato che punisca gli omofobi – proposta che era sostenuta da Italia dei Valori e Arcigay – e chi proponeva invece di rendere l’omofobia un’aggravante (portata avanti dall’onroevole Concia e in generale dal PD). Fallito ogni tentativo di percorrere quest’ultima strada – e dichiarata addirittura incostituzionale dal Parlamento ("se si propone un’aggravante solo per una minoranza si discriminano tutte le altre", è stato l’argomento pretestuoso di Pdl, Udc e Lega) – si tenta di nuovo con la prima: istituire un reato vero e proprio estendendo la legge sui reati d’odio.