Leggenda del calcio britannico difende i diritti LGBT: la straordinaria replica a chi gli chiede se sia gay

Neville Southall, storico portiere del calcio britannico, ha risposto per le rime a chi ha attaccato la sua dichiarata vicinanza alle persone LGBT.

Oggi 59enne, Neville Southall è stata una leggenda del calcio britannico, avendo indossato i guantoni di portiere dell’Everton per 15 anni e 578 presenze tra Football League e Premier League. Primatista anche nel numero di presenze con la nazionale di calcio del Galles, 92, Southall si è ritirato all’inizio del millennio, per poi intraprendere la carriera di allenatore.

Vinti due campionati inglesi, due coppe d’Inghilterra, quattro Charity Shield e una Coppa delle Coppe, Southall, giocatore dell’anno della FWA nel 1987, si è schierato al fianco delle persone LGBT lo scorso ottobre, quando twittò il suo sostegno ai diritti dei gay e la sua vicinanza a tutti quegli omosessuali, bisessuali, transgender e lesbiche che vivono la propria vita serenamente anche nello sport. Un cinguettio ritwittato migliaia di volte e in grado di rastrellare centinaia di commenti, tra chi ha applaudito Neville e chi l’ha attaccato, domandandogli addirittura se non volesse fare coming out. Che Southall sia gay?

Straordinaria la replica del diretto interessato, diventata realtà nel weekend, sempre via Twitter.

Trovo divertente che se pubblico un tweet sul mondo LGBT le persone mi chiedano se sia gay, ma se scrivo un tweet sugli animali nessuno mi chiede se sia una tigre. Perché’.

Grandissimi applausi social sono arrivati da tutto il Regno Unito, con Cartlon Cole, 34enne calciatore inglese, che gli ha subito risposto per le rime: ‘Rawr, puoi essere la mia tigre’. Southall è anche un fiero sostenitore di ‘Just A Ball Game?’, organizzazione che promuove l’inclusione delle persone LGBT nel calcio.

Ti suggeriamo anche  Richie Anderson, il calciatore fa coming out sulla BBC - video