Legnano, il Comune apre i corsi prematrimoniali anche alle coppie gay

Coppie etero e gay insieme per prepararsi al grande passo: tra i tutor del corso anche un sacerdote.

La città lombarda fa un bel passo verso l’uguaglianza: i corsi prematrimoniali non fanno differenze tra le coppie etero e gay.

A Legnano i corsi prematrimoniali per i riti civili vedranno fianco a fianco sia coppie di sesso diverso che dello stesso sesso, un segno tangibile di un Paese che, seppur lentamente, si muove verso la parità.

Il Comune ha deciso di appoggiare l’iniziativa dell’associazione ‘Famiglia ti ascolto’, che offre alle coppie una serie di incontri per prepararsi al grande passo, insieme a un team di relatori che comprende uno psicologo, una coppia guida, un avvocato matrimonialista, un consulente famigliare e curiosamente, vista l’apertura anche a coppie gay, di un sacerdote.

Anche nella città lombarda i riti civili sono cresciuti nell’ultimo anno, a scapito dei matrimoni religiosi. Don Paolo Gessaga però non sembra in imbarazzo e dalle colonne de Il Giorno, che riporta la notizia, dichiara: “Non c’è alcun tipo di problema, sono tutti benvenuti e di certo io sarò presente. Non vedo ostacoli: si lavorerà con il gruppo ma anche sul singolo”.

Ti suggeriamo anche  Galliate, parla il consigliere leghista gay unito civilmente: "Non la penso come Salvini, non mi interessa cosa dice sulla famiglia"