Leo Varadkar e suo marito hanno incontrato Mike Pence e Donald Trump

Il premier irlandese Leo Varadkar e l’amato Matthew Barrett ospiti a colazione dell’omofobo vicepresidente Usa Mike Pence.

Il vicepresidente degli Stati Uniti d’America Mike Pence, notoriamente e quasi orgogliosamente omofobo, ha ufficialmente invitato il premier irlandese Leo Varadkar e suo marito Matthew Barrett in casa sua, per una colazione.

L’evento, inimmaginabile fino a 48 ore fa, si è svolto ieri. Presente all’incontro anche Anne Pence Poynter, sorella del vicepresidente, in passato più volte accusato di aver persino finanziato dei centri di ‘conversione’ per i gay. Varadkar, ma in questo caso senza marito al seguito, ha poi incontrato Donald Trump alla Casa Bianca, con immancabili foto di rito dall’interno dello Studio Ovale. Non è chiaro, al momento, se Varadkar abbia affrontato tematiche LGBT con i due leader statunitensi. Ufficialmente, la ragione principale di questo incontro è dovuta al rapporto commerciale tra l’Irlanda e gli Stati Uniti. D’altronde oltre 100.000 persone lavorano nelle aziende irlandesi presenti negli Usa, mentre circa 155.000 persone lavorano in aziende statunitensi in Irlanda.

Varadkar, da sempre dichiaratamente omosessuale, non ha mai fatto un passo indietro dinanzi ad ogni uscita pubblica, viaggiando spesso con l’amato mareto Barrett. Dalla visita in Vaticano dello scorso anno al G8, Matthew è sempre stato al suo fianco. E così è stato anche in casa del più odiato omofobo d’America.

Ti suggeriamo anche  Pyeongchang 2018, anche Gus Kenworthy si rifiuta di incontrare Mike Pence