Lettonia: modifica a costituzione contro nozze gay

E’ iniziato ufficialmente l’iter parlamentare dell’emendamento costituzionale che mira a rafforzare il divieto per i matrimoni gay in Lettonia.

RIGA (Lettonia) – E’ iniziato ufficialmente l’iter parlamentare dell’emendamento costituzionale che mira a rafforzare il divieto per i matrimoni gay in Lettonia. Stamattina i deputati della Saeima (il parlamento di Riga) si sono espressi perché il proposto emendamento venga preso in esame da una commissione parlamentare (55 voti favorevoli su 100, 1 contrario, 26 fra assenti e astenuti).

Se la commissione approverà il provvedimento, allora tornerà alla Saeima per il voto. Per emendare la costituzione, devono votare ‘sì’ almeno due terzi del parlamento (67 deputati). Il matrimonio fra persone dello stesso sesso è già proibito dalla legge lettone, ma i firmatari del nuovo provvedimento sostengono che un emendamento costituzionale rafforzerebbe questo divieto di fronte alla sempre più diffusa accettazione di queste unioni negli altri Paesi Ue.