Lgbt e PA: due giorni per fare il punto

Come si rapportano le pubbliche amministrazioni con i temi dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere? A Firenze si terrà una due giorni per condividere le “buone pratiche”.

È definitivo il programma della due giorni di READY, la Rete degli Enti Locali contro le Discriminazioni per Orientamento Sessuale e Identità di Genere, che la Regione Toscana, col patrocinio della Ministra per i Diritti e le Pari Opportunità, organizza a Firenze il 26 e il 27 ottobre

Si tratta di una straordinaria occasione per mettere in rete le buone pratiche di amministrazioni pubbliche e/o di associazioni lgbt in tema di orientamento sessuale e identità di genere.

L’ingresso agli eventi è gratuito, dietro semplice registrazione. In ognuno dei workshop sono possibile interventi delle associazioni lgbt, oltre a quelli già previsti nel programma.

A margine del convegno, tre mostre: la prima che raccoglie le migliori campagne di comunicazione realizzate nel mondo sulla tematica lgbt, la seconda dell’artista islandese Dagnys e la terza con un lavoro sulle pari opportunità realizzato da Sergio Staino.

Storie

Bullismo omofobo in Trentino: dagli insulti alle botte

Una violenza inaudita contro il ragazzo 15enne.

di Alessandro Bovo