Libero, parte l’esposto di massa: “Più siamo, più voce avremo”

Cathy La Torre e Cristiana Alicata hanno scritto e condiviso un esposto contro Libero, da compilare e spedire in massa all’Ordine.

L’avvocato LGBT Cathy La Torre e l’attivista LGBT Cristiana Alicata hanno deciso di non restare a guardare, andando oltre la semplice indignazione web per l’incredibile e ormai tristemente celebre prima pagina di Libero contro la nostra comunità.

“Siamo stanche, esasperate, incazzate”, ha cinguettato La Torre, che ha passato la notte del 24 gennaio a scrivere un esposto contro il quotidiano diretto da Vittorio Feltri, contro il giornalista Filippo Facci e il titolista. “Lo mettiamo a disposizione di tutti. Più siamo, più voce avremo”, sottolinea Cathy, che ha letteralmente allegato l’esposto sui social.

“Potete copia incollarlo e mandarlo a vostra firma agli indirizzi mail indicati. Perché agire è l’unico diritto che nessuno ci toglierà. Più siamo, più voce avremo. Perciò vi prego: condividete”, chiedono a gran voce Cathy e Cristiana, passate così dall’arrabbiatura social ai fatti. Ora sta a voi fare altrettanto, firmandolo e spedendolo a questi 4 indirizzi mail:

[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]