Lila: no all’uso “elettorale” dell’Aids

La LILA, Lega Italiana per la lotta contro l’AIDS, denuncia l’utilizzo caricaturale dell’AIDS nella campagna elettorale di Forza Italia a Pescara.

TORINO – La LILA, Lega Italiana per la lotta contro l’AIDS, denuncia l’utilizzo caricaturale dell’AIDS nella campagna elettorale di Forza Italia a Pescara.

“Azzurro donna” di Pescara, settore femminile di Forza Italia, regala ai giovani come gadget per fare campagna elettorale una scatoletta con preservativo su cui c’è scritto “NO ai DS – DIFENDITI”, con “NO” e “DS” ben evidenti.

La LILA denuncia con forza questo «utilizzo caricaturale di una malattia che nulla ha di divertente. Nessuno può permettersi di svalutare o dileggiare un simile problema, soprattutto un partito che nulla fa concretamente per combattere e prevenire l’AIDS».

«Non importa – affermano ancora dalla LILA – se il gruppo consigliare della Regione Abruzzo condanna l’iniziativa pescarese, dovrebbe invece esprimersi sulle politiche attuate dal suo governo in questo ambito: riduzione della spesa sanitaria, informazione ipocrita e distorta nelle scuole, iniziative moralistiche per la prostituzione, soffocamento del diritto alla salute per i detenuti sieropositivi».

LEGGI ANCHE

Storie

Donald Trump all’America: ‘basta HIV/AIDS entro dieci anni’ (ma ha...

Dopo aver dichiarato guerra alla ricerca, Donald Trump promette la fine dell'epidemia HIV/AIDS entro il 2030. Insorgono le associazioni LGBT.

di Federico Boni | 6 Febbraio 2019

Storie

Regno Unito, ‘zero trasmissioni di HIV entro il 2030’

Peccato che la Brexit potrebbe compromettere il piano. La maggior parte delle forniture di PrEP sono importate privatamente dall'UE.

di Federico Boni | 30 Gennaio 2019

Storie

Dentista caccia sieropositivo, l’associazione nazionale lo difende: le parole del...

Botta e risposta tra il Gay Center e l'ANDI Associazione Nazionale Dentisti Italiani, che è così intervenuta sul caso della...

di Federico Boni | 14 Gennaio 2019