New York, prima donna dichiaratamente lesbica a capo dei pompieri

Madre, moglie, dichiaratamente lesbica. Dopo quasi 30 anni di servizio, Lillian Bonsignore ha riscritto la storia dei pompieri di New York.

Lillian Bonsignore ha riscritto la storia del Dipartimento dei vigili del fuoco della città di New York (FDNY), diventando la prima donna dichiaratamente lesbica a capo dei servizi medici di emergenza. Lillian è così diventato il membro LGBT dichiarato dalla carica più prestigiosa dell’intero dipartimento. La Bonsignore dovrà gestire oltre 4.100 paramedici, tecnici medici di emergenza (EMT) e altri dipendenti.

Oggi sono orgogliosamente diventata la possibilità di qualcun altro“, ha detto nell’immancabile cerimonia. “Un giorno, in questo nostro mondo, non parleremo del fatto che io sia una donna, apertamente lesbica, quando ottenni una promozione come questa. Ma oggi non è quel giorno. ”

Bonsignore è entrata nel corpo dei pompieri nel lontano 1991, come mamma single di appena 18 anni. Una carriera quasi trentennale, la sua, nella quale è cresciuta, servendo sul campo durante gli attacchi terroristici dell’11 settembre. Nel corso del giuramento, Lillian ha abbracciato sua moglie Kim. Il Commissario Daniel Nigro ha dichiarato: “C’è quel vecchio detto, “a volte l’uomo migliore per un lavoro è una donna. E Lillian è la persona migliore per questo lavoro”.

Fatto coming out all’età di 30 anni, la Bonsignore ha poi incontrato sua moglie, Kim, che ha dichiarato: “Io sono senza parole. Ho sempre saputo che ce la potesse fare”. Sua figlia Madeline, ovvero una dei due figli della Bonsignore, ha aggiunto: “Mi rende così orgogliosa, vedere cosa sta facendo per le donne. Lei è un tale modello”.