Livorno. Narcotizzò e derubò gay: arrestato

Il giovane era riuscito a conquistare la fiducia di un omosessuale livornese quarantenne che, dopo averlo incontrato nella zona della stazione, aveva deciso di invitarli nel suo appartamento.

LIVORNO – Agenti della polizia ferroviaria di Roma hanno arrestato un giovane di Matera, F. P., 23 anni, ricercato per rapina dalla squadra mobile di Livorno.

Il giovane e’ accusato di essere responsabile, insieme a un complice, di una rapina compiuta a Livorno nel novembre scorso. I due erano riusciti a conquistare la fiducia di un omosessuale livornese quarantenne che, dopo averli incontrati nella zona della stazione, aveva deciso di invitarli nel suo appartamento. Una volta all’ interno dell’ abitazione i due avevano prima narcotizzato con un farmaco l’ omosessuale e gli avevano svaligiato l’ appartamento, allontanandosi infine a bordo della sua auto.

Gli agenti della mobile livornese stanno ora cercando di individuare il complice del giovane arrestato nella capitale.

Ti suggeriamo anche  Legge contro l’Omofobia, Monica Cirinnà: "Facciamola subito, insieme ad una legge sull’omogenitorialità"
Storie

Milano Pride 2020: un ALTRO PRIDE nella forma ma non nella sostanza

L’edizione 2020 di Milano Pride sarà contraddistinta da un programma di eventi virtuale che contribuirà attivamente alla ripresa della città con un’attività di fundraising.

di Federico Boni