Livorno, transessuali a congresso

Si svolgerà durante il week end il Congresso Italiano Transgender Transessuali ed Intersessuati. Molti i temi in discussione tra cui la questione del lavoro e quella della violenza transfobica.

Si svolgerà a partire da questa sera e fino all’11 aprile 2010, presso Hotel "Villa Morazzana" di Livorno, il "Congresso Italiano Transgender Transessuali ed Intersessuati".

Il Congresso, organizzato e convocato da un gruppo di persone trans e a cui hanno aderito l’associazione Trans Genere e e l’associazione Crisalide PanGender e altre Associazioni, "si presenta come l’occasione di un approfondito confronto sulla situazione dei diritti della persona, a partire dalle persone Transgender, Transessuali ed Intersessuate, nella nostra società Italiana" si legge in una nota diffusa dalle organizzatrici.

Nelle due giornate di lavori, oltre ad un confronto sulle questioni generali, saranno affrontati temi quali: la validità e l’attualità dei protocolli per il percorso di transizione, la rete di conoscenza e di scambio di informazione sui vari centri e sugli specialisti presenti sul territorio nazionale; proposte di legge attualmente ferme in Parlamento, in sostituzione o miglioramento dell’attuale legge 164/82; la questione del "lavoro": le proposte di legge al fine di superare l’attuale situazione di discriminazione, proposte di auto imprenditorialità e quali sono le altre possibilità e prospettive; quale ruolo ha e può avere la compontente trans all’interno del più ampio movimento lgbt, come porsi di fronte al crescente clima di violenza e quale rapporto avere con i mass-media.