Londra: debutta primo pugile gay dichiarato

Si chiama Charles Jones, fa l’architetto, ma sta per diventare famoso per essere il primo pugile dichiaratamente, apertamente, tranquillamente omosessuale.

LONDRA – Si chiama Charles Jones, fa l’architetto, ma sta per diventare famoso per essere il primo pugile dichiaratamente, apertamente, tranquillamente omosessuale. In realtà altri lo hanno preceduto, ma il caso di “Pink Punder”, come è stato soprannominato, sta attirando l’attenzione dei media britannici.

Jones salirà domani su un ring di periferia, indossando una maglietta con una bandiera arcobaleno (si è rifiutato di indossare, come voleva il suo trainer, degli shorts rosa shocking) e con il soprannome, appunto di “Picchiatore rosa”: «Non sono un gay che fa la boxe – dice algi scandalizzati tabloid d’oltre Manica – sono un pugile al quale è capito di essere gay. Posso vincere o perdere, ma finito il match al mio avversario deve rimanere la sensazione precisa di aver sostenuto un autentico, genuino, duro combattimento».

Ti suggeriamo anche  Conor McGregor chiede scusa per le frasi omofobe: "Ho sbagliato, ho tanti amici gay"