Luca Coscioni lancia finanziamento per referendum

Con i contributi giunti ad oggi sono stati raccolti per sostenere la campagna di informazione sul Referendum sulla Legge 40, 10.610 euro, grazie ai quali sarà possibile inviare 117.888 lettere.

ROMA – Il Presidente Luca Coscioni, il segretario Marco Cappato e il tesoriere Maurizio Turco della associazione Luca Coscioni annunciano che con i contributi giunti prevalentemente online dal 1° maggio ad oggi sono stati raccolti per sostenere la campagna di informazione sul Referendum sulla Legge 40, 10.610 euro, grazie ai quali sarà possibile inviare 117.888 lettere.

«Il successo di questa prima fase della campagna straordinaria di finanziamento per informare il numero più alto di capi famiglia sui referendum del 12 e 13 giugno, ci spinge a rilanciare la richiesta di contributi – affermano gli attivisti – Al costo unitario di spedizione + stampa di 0,09 euro, ogni euro di autofinanziamento ci consentirà di scrivere a 11 persone. Con 100 euro sarà possibile informare 1.111 persone!»

Per contribuire è possibile visitare la pagina www.lucacoscioni.it/contribuisci; l’elenco delle persone che hanno contribuito si trova alla pagina www.lucacoscioni.it/node/3562.

«Il risultato da raggiungere è molto difficile: che la metà + 1 degli aventi diritto si rechi alle urne il 12 e 13 giugno. Per questo ci permettiamo di tornare a chiedere il tuo aiuto».

LEGGI ANCHE

Donne

Gay che odiano le donne: quanto è diffusa la misoginia...

La comunità gay mette in discussione molti luoghi comuni, è bene che non continui a rinforzare quelli che ancora affliggono...

di Redazione | 15 Agosto 2018

Storie

ll senatore leghista Pillon: “Vieteremo l’aborto, come in Argentina”

E sulle coppie arcobaleno ha detto: "Un ragazzo ha il diritto di avere una madre e un padre. Non farei prove...

di Redazione | 14 Agosto 2018

Storie

8 marzo, le ragioni dello sciopero delle donne sono (anche)...

La giornata di agitazione internazionale tocca anche l'Italia: la comunità LGBT non può chiamarsi fuori.

di Gianluca Pellizzoni | 8 Marzo 2018