Madonna scappa dall’albergo di notte

Un guasto al sistema di aria condizionata aveva reso la temperatura nella sua stanza da dieci milioni a notte troppo alta per il suo benessere.

Madonna è fuggita come un tornado dall’hotel che la ospitava la notte di martedì scorso, quando l’aria condizionata si è fermata, rendendo la sua stanza d’albergo da dieci mioni a notte troppo calda per il suo comfort. Lo rivela Peoplenews.

La rivista online precisa che la star, insieme con il marito Guy Ritchie, alloggiavano presso il Berkley Hotel di Belgravia, una zona di Londra non lontana da Hyde Park, prima di trasferirsi al mattino presto, al Claridge’s Hotel, perché non riuscivano a dormire. La temperature aveva raggiunto i 20°C, praticamente la notte più calda dell’anno… almeno a Londra!

Madonna non era rimasta favorevolmente colpita dal servizio dell’hotel, la notte prima del suo primo mega-concerto londinese da otto anni a questa parte. "Era caldo e umido e lei doveva proprio andare da qualche altra parte – ha detto a Peoplenews una fonte vicina alla star – La notte prima di un concerto si ha bisogno di una dormita decente".

La direzione del Berkley Hotel ha negato che l’aria condizionata fosse la motivazione del trasferimento.

Ti suggeriamo anche  "Pregate perché il principino George sia gay": il post che scuote il Regno Unito