Magical Pride a Disneyland Paris, Years & Years e Corine per il 1° storico Pride Disney

Primi ospiti per il primo storico evento LGBT ufficiale della Disney, che si terrà il 1 giugno a Disneyland Paris.

Il primo storico Disney Pride di Disneyland Paris si avvicina, con l’organizzazione che ha annunciati i primi ospiti ufficiali.

Si tratta degli Years & Years, band di Olly Alexander, e di Corine, regina della disco pop francese anni ’80. Alcuni rumor vorrebbero anche Boy George, ad oggi però non ancora ufficializzato. L’attesissimo Magical Pride, primo storico Pride Disney, si terrà il 1 giugno.

Il Magical Pride nasce in origine come progetto indipendente per i fan LGBTI Disney, da un’idea di Greatdays Holidays in collaborazione con il Manchester Pride. Greatdays Holidays è uno dei principali partner di Disneyland Paris, organizzando da tempo viaggi di gruppo ed eventi. Ispirato ai Gay Days, evento non ufficiale tenuto al Disneyland Resort in California e al Walt Disney World Resort in Florida, il Magical Pride di Disneyland Paris è nato nel 2014, crescendo di anno in anno, tanto dall’arrivare all’incoronazione ufficiale del 2019. Nel 2018 la Disney sperimentò l’idea di una gamma Pride con le orecchie arcobaleno di Topolino in vendita in tutti i propri store. Un anno dopo, dalle ore 20:00 alle 02:00 di notte del 1 giugno, al Walt Disney Studios Park di Parigi accadrà qualcosa di inedito, con attrazioni ad hoc, sfilata dei personaggi Disney e marcia LGBT, dj e spettacoli dal vivo, karaoke e location fotografiche a tema.

Ti suggeriamo anche  Attentati terroristici contro omosessuali: 2 riusciti e 4 tentativi falliti

Andy Beard, amministratore delegato di Greatdays Holidays, ha dichiarato a GSN: “Le richieste di viaggi LGBT sono cresciute considerevolmente negli ultimi anni. Questo nuovo mercato porta con sè un grande senso di orgoglio e comunità, e questi valori hanno influenzato la creazione dell’evento che ora è conosciuto come Magical Pride. Siamo entusiasti di come l’evento sia cresciuto e si sia sviluppato negli ultimi anni. Il fatto che un’organizzazione come la Disney supporti e ospiti il Magical Pride è incredibile.”