Magistro (PSDI): Vendola la smetta di fare vittima

“Vendola la smetta di fare la vittima e rispetti le regole. Gay e comunista? Può candidarsi ma con il consenso dei grandi elettori”: lo sostiene il segretario regionale pugliese Psdi, Mimmo Magistro.

BARI – “Vendola la smetta di fare la vittima e rispetti le regole. Gay e comunista? può candidarsi ma con il consenso dei grandi elettori”: lo sostiene in una nota il segretario regionale pugliese del Psdi, Mimmo Magistro, che interviene su alcune dichiarazioni fatte da Nichi Vendola che si è proposto, sostenuto dal leader del suo partito, Fausto Bertinotti, quale candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Puglia per le prossime regionali.

“Il Psdi – scrive Magistro – è soddisfatto dell’ evolversi della trattativa romana. Se non vuole danneggiare il centrosinistra, Nichi Vendola la smetta di fare la parte della vittima. Nessuno vuole discriminarlo”. “Personalmente – continua Magistro – non sono nè comunista nè gay ma nè il Psdi nè altre forze politiche del centrosinistra si sono mai sognate di porre veti pregiudiziali sullo status dell’on.Vendola, per cui, se lunedì la convention dovesse preferirlo a Francesco Boccia, non ci sarà alcun imbarazzo a votarlo, avendo anche grande stima per le sue capacità politiche e morali”.

‘Quello che evidentemente non possiamo accettare – prosegue il segretario regionale del Psdi – è una sorta di pregiudiziale al contrario per cui, in quanto gay e comunista, a lui non devono applicarsi le più elementari regole della democrazia – quelle dei numeri – in una sorta di ‘categoria privilegiatà da proteggere e salvaguardare, cosa che credo sia lontana anni luce dal pensiero dello stesso Bertinotti”. “Le forze del centrosinistra, Rifondazione Comunista compresa – sostiene ancora Magistro – hanno scelto in Puglia la strada del confronto tra partiti, amministratori e società civile per individuare la migliore candidatura possibile”.

Ti suggeriamo anche  Nichi Vendola stronca il Congresso della Famiglia: 'un ritrovo di bulli, io, mio figlio e mio marito siamo una Famiglia' - video