Mantova: pensionato ucciso forse da un amante

di

Lauro Vaccari, un pensionato 67enne gravemente invalido, è stato trovato morto venerdì sera, in una pozza di sangue, nella sua abitazione di Dossi, frazione del Comune di Sabbioneta...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
980 0

MANTOVA – Lauro Vaccari, un pensionato 67enne gravemente invalido, è stato trovato morto venerdì sera, in una pozza di sangue, nella sua abitazione di Dossi, frazione del Comune di Sabbioneta (Mantova). L’uomo aveva il cranio fracassato. Il corpo era stato trovato venerdì sera, poco dopo le 20 da una parente.
La vittima era affetta da emiparesi, un’invalidità che oltre ad impedirgli i movimenti di una parte del corpo rimasta completamente paralizzata, gli aveva anche tolto la facoltà della parola.
Gli investigatori, coordinati dal pm Giuditta Silvestrini, si stanno concentrando sul fatto che Lauro frequentasse ambienti gay e la sua abitazione, vicina ad altre della frazione, fosse meta di molte persone, ragazzi e uomini, italiani e stranieri. E’ probabile che anche nella serata tra mercoledì e giovedì scorso, a quando risalirebbe la morte, il pensionato (ex edicolante di Sabbioneta) avesse accolto in casa un amico.

Leggi   Utente di un gioco online vittima di omofobia: responsabili dell'attacco bannati a vita
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...