Maroni conosceva il prete accusato di pedofilia. Ecco le prove

Il presidente della Regione Lombardia ha dichiarato di non conoscere Don Inzoli. Eppure…

Roberto Maroni e Don Mauro Inzoli si erano già conosciuti.

Facciamo un passo indietro. Fra i numerosi autogol che hanno caratterizzato il convegno “Difendere la famiglia per difendere la comunità” che si è tenuto lo scorso sabato presso la Regione Lombardia, quella che ha dato più scandalo è stata la presenza di Don Inzoli, prete accusato di pedofilia.

Presenza scomoda anche per il presidente della Regione che si è subito smarcato: “Era un convegno aperto al pubblico – ha dichiarato Maroni – non conoscevo questa persona: l’unico rammarico è che il cerimoniale non mi abbia informato, altrimenti quella persona sarebbe stata allontanata perché non era opportuno che stesse lì”.

Peccato che Maroni avesse già incontrato Don Inzoli: come testimoniato da questa immagine, Maroni è al tavolo dei relatori, ospite di Fraternità onlus, associazione guidata proprio da don Inzoli (al centro) in occasione di un convegno tenutosi a Crema nel 2004 intitolato “Il miracolo dell’ospitalità”.

convegno-2004-don-inzoli-roberto-maroni-3