Mason Holgate, tweet omofobi: nei guai il calciatore dell’Everton

La sua stessa squadra, l’Everton, avrebbe aperto un’indagine interna nei suoi confronti, con il calciatore che rischia ora un pesante stop.

Un derby di FA Cup tra Everton e Liverpool è finito con un’indagine aperta dalla Lega britannica nei confronti di Mason Holgate, 21enne calciatore inglese, difensore dell’Everton e della nazionale Under 21 che avrebbe pesantemente insultato con epiteti razzisti Roberto Firmino, 26enne brasiliano del Liverpool.

Peccato che per Mason Holgate la situazione sia ulteriormente peggiorata a causa del proprio account Twitter, che ha rivelato alcuni cinguettii omofobi inviati tra il 2012 e il 2013, quando era poco più che un ragazzino e giocava nella giovanili del Barnsley.

Termini come ‘frocio’ e ‘ricchioncello’ si ripetono in tre tweet incriminati, con Holgate che ha nelle ultime ore cancellato il proprio profilo social. Ma il danno è ormai avvenuto. La sua stessa squadra, l’Everton, avrebbe aperto un’indagine interna nei confronti del proprio tesserato, con il calciatore che rischia ora un pesante stop.

Nel 2016 il collega Andre Gray è stato squalificato per 4 partite proprio a causa di un tweet, dove sosteneva che i gay dovessero essere ‘bruciati’. Il giocatore è stato anche multato (25.000 sterline) e costretto a seguire un corso di ‘educazione alla persona’. Da parte di Mason Holgate, per ora, nessuna reazione.

LEGGI ANCHE

Cultura

I killer nella storia della comunità LGBT

In tutto, hanno brutalmente ucciso 34 persone omosessuali.

di Alessandro Bovo | 17 Febbraio 2019

Storie

Congresso Mondiale delle Famiglie: a marzo i personaggi più omofobi...

Un evento per tutte le famiglie? Certo che no! Solo quelle "normali".

di Alessandro Bovo | 16 Febbraio 2019

Storie

Treviso, arriva la mozione anti-gay e anti-aborto

Solo poche settimane fa, Treviso era uscita dalla rete READY.

di Alessandro Bovo | 15 Febbraio 2019