Matrimoni gay in Germania: i sei parlamentari musulmani hanno votato sì

di

Cemile Giousouf è stata una dei pochissimi del partito conservatore Cdu a esprimere voto favorevole.

CONDIVIDI
120 Condivisioni Facebook 120 Twitter Google WhatsApp
5469 0

In Germania è festa grande per la recentissima approvazione del matrimonio egualitario, ma c’è un aspetto che è passato un po’ sottotraccia.

La legge sui matrimoni gay, infatti, è stata votata da tutti e sei i membri del Bundestag di religione musulmana. Quattro di questi sei sono parlamentari dei Verdi (Ekin Deligoz, Omid Nouripour, Cem Ozdemir e Ozcan Mutlu), uno è della Spd (Aydan Ozoguz) e una, invece, è esponente del partito conservatore Cdu guidato da Angela Merkel, che in prevalenza si è schierato contro (proprio come la cancelliera).

Si chiama Cemile Giousouf ed è la prima parlamentare musulmana eletta all’interno della Cdu/Csu: nata in Germania da genitori che appartenevano alla minoranza turca in Grecia, ha dichiarato al quotidiano tedesco Die Welt di non cogliere alcuna contraddizione tra la sua fede islamica e il suo voto favorevole.

Leggi   Cuba, dopo l'addio dei Castro si avvicina il matrimonio egualitario
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...