Matrimoni gay, Obama: vivo un “dibattito interiore”

di

Barack Obama ha parlato delle nozze gay confessando di vivere un dibattito interiore. Per me sarebbero sufficienti i diritti civili "ma mi rendo conto che a loro non...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1084 0

Parlando dell’abrogazione della Don’t ask, don’t tell, la legge che impediva a gay e lesbiche di prestare servizio apertamente nell’Esercito, il presidente americano Barack Obama ha ribadito che "era la cosa giusta da fare e non avrà alcun impatto sull’efficacia del lavoro dell’esercito".

Durante la conferenza stampa indetta ieri pomeriggio, la serata italiana, al South Court Auditorium nell’Eisenhower Executive Office Building della Casa Bianca, Obama ha risposto a chi gli chiedeva se fosse giusto che gay e lesbiche possano ora essere arruolati nell’Esercito ma non possano sposarsi.

"È una questione su cui vivo un dibattito interiore, il mio pensiero è in evoluzione. Per me unioni civili che diano gli stessi diritti delle coppie sposate sono una cosa importante, ma mi rendo conto che questo non è abbastanza visto dal loro punto di vista", ha detto, sottolineando che "bisognerà discuterne ancora".

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...