Matrimony gay: in Oregon, file all’anagrafe

di

Un'ambiguita' nella costituzione dell'Oregon ha permesso alla procura della Contea di Multnomah di dare il via libera ai matrimoni gay.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
826 0

PORTLAND (Oregon) – Un’ambiguita’ nella costituzione dell’Oregon ha permesso alla procura della Contea di Multnomah di dare il via libera ai matrimoni gay. Immediatamente dopo il pronunciamento del procuratore, Agnes Sowle, di fronte agli uffici dell’anagrafe si sono forante file di persone in attesa di ricevere il nulla osta all’unione. Il governatore dello stato, Ted kulongoski, si e’ incontrato con il procuratore generale, Hardy Myers, per discutere della vicenda, dopo che la Sowle ha definito “incostituzionale” qualunque opposizione ai matrimoni omosessuali. “Le norme matrimoniali dell’Oregon sono ambigue” ha detto Kevin Nelly, portavoce di Myers, prendendo cosi’ tempo a nome del governatore.

Leggi   Portavoce di Trump allontanata da un ristorante, la titolare: "L'ho fatto per i miei dipendenti gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...