I resti di Matthew Shepard saranno sepolti nella chiesa episcopale di Washington

di

La cattedrale ha celebrato il primo matrimonio gay della città e accolto un reverendo apertamente omosessuale.

matthew shepard
CONDIVIDI
110 Condivisioni Facebook 110 Twitter Google WhatsApp
1397 0

La cattedrale nazionale di Washington è da tempo sostenitrice della comunità LGBT+. Per questo motivo conserverà le ceneri di Matthew Shepard.

20 anni fa il brutale omicidio. La chiesa episcopale di Washington ha fatto sapere tramite il suo sito web che ospiterà i resti del ragazzo 21enne. Morì il 12 ottobre 1998. Inizialmente, le ceneri di Matthew Shepard erano state sepolte in un luogo tenuto segreto, il 16 ottobre del 1998, per evitare che gruppi anti-gay imbrattassero la lapide. La famiglia aveva preso questa decisione dopo gli episodi avvenuti da parte di alcuni omofobi durante il processo ai due responsabili. I due stanno scontando l’ergastolo.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

I funerali verranno celebrati il 26 ottobre. Saranno seguiti in diretta Tv, poi i resti verranno tumulati nella cripta della cattedrale, nel corso di una cerimonia strettamente privata. “È rassicurante sapere che ora riposerà in un luogo sacro dove la gente può venire a riflettere sulla creazione di un mondo più sicuro e più gentile” è il commento di Judy Shepard, madre del ragazzo. Il decano della cattedrale, il reverendo Randolph Marshall Hollerith, ha affermato: “La morte di Matthew Shepard è una tragedia duratura che colpisce tutte le persone. Dovrebbe servire come un continuo appello alla nazione per respingere il bigottismo anti-LGBT+ e invece abbracciare ciascuno dei nostri vicini per quello che sono“.

Tra le prime cattedrali ad accogliere preti gay

A presenziare il funerale del ragazzo saranno presenti il reverendo Gene Robinson, primo prete gay consacrato vescovo, e la sacerdotessa Mariann Edgar Budde. La cattedrale di Washington contiene i resti di circa 200 persone importanti per la storia americana. E non solo religiosi. Sono sepolti infatti il presidente Woodrow Wilson (presidente USA dal 1013 al 1921), la scrittrice Helen Keller, alcuni soldati della Marina Militare e il primo vescovo Thomas Claggett. 

Inoltre, nel 2010 ha celebrato il primo matrimonio omosessuale, mentre nel 2014 ha ospitato Cameron Partridge, reverendo transgender.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...