Milano, scritte omofobe e vandalismi su locale gay

Vittima degli episodi, che vanno avanti da un mese, è il Patchouli, storico luogo LGBT di corso Lodi.

Il Patchouli, locale gay di Milano, è finito nel mirino: sono quattro gli attacchi vandalici alla struttura nell’ultimo mese.

È da un mese che Alessandro Forgione, titolare del Patchouli, il locale gay che ha rivitalizzato l’ex stazione di Porta Romana, trova danni e scritte omofobe sui muri. Atti di vandalismo e omofobia che sarebbero compiuti praticamente a ridosso dell’alba, data la lunga apertura notturna del locale.

Locale gay
Il Patchouli di Corso Lodi a Milano.

Una situazione esasperante che ha costretto Alessandro a dormire più volte nella struttura. L’episodio più grave è avvenuto il 14 ottobre quando hanno tentato persino di distruggere la vetrata del locale, fortunatamente anti-sfondamento.
La sua speranza è che le telecamere di sicurezza poste all’esterno del locale possano dare qualche risposta sull’autore di questi gesti.

Donne

Renault Clio, il meraviglioso spot con una storia d’amore lesbica – video

130 secondi di pure emozioni arcobaleno. Vedere per credere.

di Federico Boni