Milano: otto anni di Gay Street

Festeggia oggi otto anni via Sammartini, considerata la gay street milanese: ma i problemi da risolvere sono tanti.

Nel 1993, il 4 aprile, alla presenza di giornalisti e attivisti del movimento gay venne apposta in via Sammartini a Milano, nei pressi della Stazione Centrale, una targa con la scritta GAY STREET. Era una provocazione ma ebbe il suo effetto. Lo stesso giorno venne inaugurato l’After Line disco bar e il progetto del fondatore Felix Cossolo si sta realizzando: oggi nella gay street ci sono bar, locali notturni, club privati, saune e circoli culturali. Un successo ma c’e’ un ma…La via resta comunque squallida e qui il nostro compito termina e dovrebbe intervenire l’amministrazione comunale piu’ volte sollecitata e sempre latitante. Al nuovo sindaco di destra o di sinistra chiediamo che ci venga a trovare per rendersene conto. L’After Line ogni sera accoglie centinaia di ospiti e molti turisti stranieri rimangono amareggiati per l’assenza di decoro della gay street milanese. Non una panchina, non un albero, nemmeno un cestino portarifiuti, solo auto, sporcizia e rifugio di sbandati. Che dire? Aspettiamo che qualcuno ci interpelli, noi siamo a disposizione per un confronto. E per finire chiediamo agli organizzatori del gay pride milanese di mettere tra i punti all’ordine del giorno della manifestazione quella della richiesta di valorizzare la prima e unica gay street italiana. Aspettiamo contatti anche da loro.

Venerdi 6 aprile per celebrare l’ottavo compleanno della gay-street milanese, all’After Line disco bar, via Sammartini 25 Milano, tel 02-6692130, ci sarà una festa speciale, con ospiti come Franco Grillini e il gruppo di strip men HONEY FOREVER. La festa continuerà fino al mattino nel nuovo X LINE cruising bar con un free pass per tutti i partecipanti.

Felix Cossolo

Per informazioni consultate la guida di Gay.it

LEGGI ANCHE

Storie

Philip Boots, Mister Rubber Italia 2015, ci apre le porte...

Se il Leather avesse un fratello minore, giovane e scapigliato, sarebbe il Rubber.

di Luca Cantarelli | 31 Maggio 2018

Gay life

Queste foto dello Studio 54 ti faranno venire voglia di...

Il posto dove, 40 anni fa, tutti si divertivano alla grande.

di Maddalena Vialli | 14 Aprile 2017

Storie

Valerio Pino: “Hanno cercato di violentarmi” #intervista

"Hanno cercato di violentarmi, drogarmi e farmi prostituire. Ora voglio cambiare Paese!"

di Alessio Poeta | 29 Marzo 2016