“Civili ma non Abbastanza”, la campagna del Milano Pride 2018

Il Milano Pride 2018 in difesa dalle famiglie arcobaleno con la campagna ufficiale: ‘Civili ma non abbastanza’.

Mancano esattamente 18 giorni al Milano Pride 2018, che ha quest’oggi diffuso la sua campagna ufficiale.

‘Civili Ma Non Abbastanza‘ lo slogan di quest’anno, con una mamma che bacia un figlio completamente pixellato. Una risposta tutt’altro che velata alle ormai celebri parole contro le famiglie arcobaleno del neo Ministro leghista Lorenzo Fontana, che ha avuto il ‘merito’ di ricompattare la comunità LGBT nazionale, come visto nel weekend appena trascorso con il mezzo milione di persone che hanno invaso Roma.

Mio figlio non esiste”, grida polemicamente la campagna, per un Pride che partirà sabato 30 giugno alle ore 16.00 in piazza Duca d’Aosta, per poi terminare in Porta Venezia. Lo scorso anno furono 200.000 i partecipanti, straordinario dato da migliorare grazie ad un Milano Pride 2018 che durerà la bellezza di 10 giorni, con 60 eventi, 55 associazioni coinvolte e 19 carri.

Prima di Milano scenderanno in strada Siena, con il Toscana Pride, Torino, Genova, Varese, Brescia, Caserta, Mantova, Siracusa, Varese, Catania e Barletta.

Ti suggeriamo anche  CitizenGo chiede l'eliminazione dei colori rainbow nella metro di Milano