Milano: Simini apre al patrocinio per il Pride

“Se ne può parlare”: così l’assessore all’educazione Bruno Simini di Forza Italia ha commentato l’ipotesti di dare il patrocinio alla manifestazione dell’orgoglio gay e lesbico.

MILANO – “Patrocinio al Gay Pride? Se ne può parlare”: così l’assessore all’educazione Bruno Simini, capo delegazione di Forza Italia in giunta, ha commentato l’ipotesti di dare il patrocinio del Comune di Milano alla manifestazione dell’orgoglio gay e lesbico in programma all’idroscalo di Milano il prossimo 4 giugno.

Già Tiziana Maiolo, assessore alle politiche sociali, sempre di Forza Italia, aveva detto di ritenere giusto che il Comune concedesse il suo patrocinio all’evento, come già fatto peraltro dalla Provincia. “Non credo – ha proseguito Simini – che questo sia un tema di competenza dell’assessorato alle politiche sociali, però se in giunta dovesse essere portato la questione per me se ne può parlare. E’ una manifestazione, quella del gay pride, che a mio parere non porta molto alla causa degli omosessuali e che divide invece di integrare. Però personalmente, per natura e cultura politica, sono contrario ai divieti e alle limitazioni, e quindi non credo che mi opporrei a una eventuale proposta di patrocinio”.

LEGGI ANCHE

Storie

Trieste Pride 2019, il consigliere Tuiach attacca: ‘spostarlo in luogo...

La mozione urgente è stata presentata dal consigliere comunale Tuiach, passato da Forza Nuova al gruppo Misto.

di Alessandro Bovo | 25 Gennaio 2019

Storie

Friuli Venezia Giulia, il gay pride arriva a Trieste

Forza Nuova annuncia una contro-manifestazione. Nel 2017, a Udine, gli omofobi speravano "in un lanciafiamme".

di Alessandro Bovo | 24 Gennaio 2019