Milano scommette sul turismo LGBT: “Pronti per il summit internazionale del 2020”

La candidatura è stata inoltrata con il supporto del Consolato USA del capoluogo lombardo.

Milano si candida ad ospitare nel 2020 la 37esima convention organizzata dall’IGLTA, l’International Gay and Lesbian Travel Association.

A dare l’annuncio – con un post apparso sulla pagina Facebook ufficiale – direttamente il Comune, la cui intenzione è quindi quella di ospitare l’associazione di imprese e istituzioni turistiche – provenienti da 80 Paesi del mondo – nata nel 1984 negli Usa.

Milano si candida a ospitare nel 2020 la 37esima convention organizzata dall’International Gay and Lesbian travel…

 

L’iniziativa, una business convention, sarà un momento di incontro per realtà turistiche, buyers e fornitori. La candidatura è stata inoltrata da ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo con il supporto del Consolato USA del capoluogo lombardo e con la collaborazione dell’Associazione Italiana del Turismo Gay & Lesbian.

L’Organizzazione Mondiale del Turismo agli operatori: “L’accoglienza gay-friendly porta guadagno”

Ti suggeriamo anche  Congresso della Famiglia, raccolta fondi per colorare Verona d'Arcobaleno e appello a Sergio Mattarella