Muore suicida un altro adolescente

Jadin, 15 anni, si è impiccato nel cortile della sua scuola dove subiva il bullismo omofobo dei suoi compagni. Vessazioni anche in rete. Il ragazzo non ha sopportato il peso.

Un altro adolescente si è tolto la vita perché vittima di bullismo omofobo. Si tratta di Jadin Bell, 15 anni, al secondo anno della scuola superiore di La Grande, in Oregon. Il ragazzo si è impiccato ad una struttura del cortile della sua scuola scuola.

Il fatto è accaduto la scorsa settimana e qualche giorno dopo circa 200 persone hanno organizzato una veglia in sua memoria. Jadin svolgeva attività di volontariato in città ed era considerato un ragazzo sensibile e in grado di far sorridere tutti. La sua sessualità, però, era diventata oggetto di derisione e vessazione sia da parte di bulli a scuola che su internet.

Un amico di famiglia ha dichiarato all’Huffington Post: “Era diverso e loro tendono a prendersela con le persone diverse”.

Ti suggeriamo anche  Vladimir Luxuria, insulti transfobici da un assessore leghista per la Festa della Donna