Musica: nozze gay per il cantante dei Savage Garden

di

Il leader della band australiana che era al top delle classifiche sul finire degli anni ’90 si è sposato grazie al rito dell’unione civile col suo compagno.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
6175 0

LONDRA – Ancora fiori d’arancio per coppie gay nel mondo della musica pop. Darren Hayes, leader e volto dei Savage Garden, si è unito secondo il rito dell’Unione Civile col suo compagno Richard Cullen. Nel darne l’annuncio il cantante australiano ha pubblicamente tessuto le lodi al governo britannico per aver introdotto questo nuovo strumento giuridico che permette anche alle coppie dello stesso sesso di potersi vedere riconosciute dallo Stato nel quale vivono. «Mi sento molto fortunato» ha detto Hayes «di vivere in un’era nella quale la mia relazione può essere considerata legalmente legittima e plaudo il governo del Regno Unito per avere reso possibile questa basilare libertà civile.» «Sono fiero di essere quello che sono» ha aggiunto il cantante, ringraziando la sua famiglia, i suoi amici e i fan per il supporto che gli hanno dimostrato nel corso degli anni.
Le nozze di Darren e Richard sono avvenute il 19 giugno in Inghilterra, dove il cantante australiano vive da diversi anni. Hayes è stato in precedenza sposato, ma si era separato nel 1999, dopo quattro anni di matrimonio, rimanendo in ottimi rapporti d’amicizia con l’ex moglie. I Savage Garden hanno venduto oltre 20 milioni di copie dei loro due album “Savage Garden” e “Affirmation”, tra i cui singoli di maggiore successo si ricordano “Truly Madly Deeply” e “I Knew I loved You”, e si sono sciolti dopo cinque anni di sodalizio nel 2001. Da allora Hayes ha inciso un paio di album da solista, dedicandosi a un genere meno commerciale, e ha da poco firmato un nuovo contratto con la Sony/BMG australiana per la pubblicazione del suo terzo.
In Gran Bretagna le Unioni Civili sono state introdotte a fine 2005 grazie al Civil Partnership Act mentre in Australia il governo conservatore guidato da John Howard ha recentemente posto il veto su una legge simile che era stata approvata nel Territorio della capitale Canberra e che permetteva il riconoscimento civile delle unioni omosessuali. (RT)

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...