Napoli: lista LGBTQI per De Magistris

Ecco perché per il popolo LGBTQI partenopeo il sindaco uscente potrebbe essere il giusto candidato per un altro mandato.

Napoli è pronta al Mediterranean Pride! E’ stata presentata ufficialmente già alcune settimane fa la “cordata” di candidati LGBT scesi in campo a sostegno del sindaco Luigi De Magistris, in vista delle Elezioni Comunali del prossimo 5 giugno.

Davanti a diversi esponenti della società civile, delle istituzioni e della comunità LGBT campana, i candidati al consiglio comunale Antonello Sannino (presidente di Arcigay Napoli e componente del direttivo locale dell’A.N.P.I.) e Giuseppina La Delfa (docente universitaria e leader storica di Famiglie Arcobaleno) hanno illustrato le istanze della comunità LGBT inserite nel programma politico, in vista della consultazione elettorale.

13178648_988523327850718_6296779239371076437_n

La kermesse, a cui hanno preso parte tutte e tutti i candidati della “cordata” LGBT presenti nelle diverse municipalità, è stata moderata dalla nota speaker Mariasilvia Malvone e ha avuto come testimonial Vanni Piccolo, figura di riferimento della storia del movimento, e Eddy Palescandolo, presidente del Coordinamento Campania Rainbow.

13173648_1625140311139216_3417911916460375747_n

Il Sindaco Luigi De Magistris ha ripercorso, insieme ai candidati, i diversi momenti che l’hanno visto protagonista, negli ultimi cinque anni, di importanti battaglie di civiltà e d’inclusione, come la registrazione dei matrimoni di coppie dello stesso sesso contratti all’estero, l’istituzione del registro delle unioni civili e la registrazione all’anagrafe del piccolo Ruben, figlio di una coppia omogenitoriale.

13124710_1625141757805738_4359257552960797247_n

Ti suggeriamo anche  Napoli, quando la Resistenza fu fatta anche dai femminielli