Napoli: registro informale delle coppie di fatto

Un registro ‘informale’ contenente le coppie di fatto a Napoli sarà pronto tra qualche settimana e verrà consegnato al sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino.

NAPOLI – Un registro ‘informale’ contenente le coppie di fatto a Napoli sarà pronto tra qualche settimana e verrà consegnato al sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, e alla Commissione consiliare Affari sociali. Il registra potrà contenere dalle 80 mila alle 100 mila coppie di fatto esistenti a Napoli. Si tratta della risposta che l’Arcigay vuole dare al primo cittadino per protestare contro quella che viene definita “l’inopportuna battuta d’arresto che il sindaco ha inteso dare al lavoro della Commissione consiliare che sta lavorando alla costituzione del registro delle unioni civili“. Ad annunciarlo è Davide Barba, responsabile Arcigay di Napoli che critica “l’ingerenza” del primo cittadino sulla questione.

“Il sindaco – spiega Barba – non dovrebbe né dare una linea né interferire sul lavoro della Commissione consiliare”. Qualche giorno fa il sindaco aveva detto che la costituzione del registro non era propriamente una priorità per la città. “Questa è la città delle emergenze – risponde il responsabile dell’Arcigay – e anche la discriminazione è una di queste”.

“Ma il sindaco mi sembra che abbia parlato anche di opportunità -continua Barba- e a questo punto la questione si fa più delicata e vorremmo capire se quella del sindaco è una opzione etica”.

Ti suggeriamo anche  Il poliziotto gay e la proposta di matrimonio al Pride: “Mi hanno sommerso d’odio, per questo i cortei LGBT sono importanti”