NAPOLITANO SCRIVE AD ARCIGAY

Ecco i saluti del presidente della Repubblica Napolitano al Congresso di Arcigay in corso a Milano.

A Sergio Lo Giudice

Gentile Presidente,

Il Presidente della Repubblica la ringrazia delle parole di apprezzamento che Ella ha voluto rivolgergli in occasione del dodicesimo Congresso Nazionale dell’Arcigay in programma a Milano dal prossimo 11 maggio.

Il Capo dello Stato segue con attenzione tutte le iniziative sia a livello europeo sia nell’ambito nazionale, volte ad evitare che nel campo dei diritti individuali possano aversi discriminazioni legate alla razza, alla condizione personale e sociale, al sesso o a convinzioni politiche e religiose.

È, infatti compito della Repubblica, secondo il dettato dell’articolo 3 della Costituzione, rimuovere tutti gli ostacoli che, limitando di fatto la libertà ed uguaglianza dei cittadini, ne impediscono il pieno sviluppo della persona e l’effettiva partecipazione alla vita civile, sociale ed economica; è importante che questo impegno possa contare anche sullo stimolo e la collaborazione delle tante organizzazioni e associazioni di cui è ricco il tessuto sociale del Paese, in un confronto che il Capo dello Stato auspica pacato e costruttivo.

In questo spirito il Presidente Napolitano invita a Lei ed a quanti prenderanno parte al congresso un cordiale augurio di buon lavoro al quale unisco il mio personale.

Roma, 8 maggio 2007.

Donato Marra