Neanche Cameron e Merkel saranno a Sochi

Cresce il numero dei capi di stato e di governo che non presenzieranno alle Olimpiadi d’Inverno a Sochi, in Russia. Agli altri si uniscono anche il premier inglese e la cancelliera tedesca.

Cresce il numero di capi di stato che hanno deciso di non partecipare ai giochi invernali di Sochi. Dopo il presidente tedesco e il governo francese, anche la cancelliera tedesca Angela Merkel ha fatto sapere che dal 7 al 23 febbraio non presenzierà alle olimpiadi d’inverno in Russia. Al suo posto, però, andrà il ministro dell’Interno Thomas de Maziere.

Stando a quanto riporta il quotidiano The Independent, poi, neanche il premier inglese David Cameron sarà a Sochi.

Lo staff del premier, però, ha fatto sapere che la decisione non ha nulla a che vedere con le recenti critiche rivolte alle politiche russe contro i diritti delle persone lgbt.

“Il presidente non crede che il boicottaggio ottenga molto” ha dichiarato un portavoce.

In ogni caso, neanche Cameron ci sarà. Vale la pena ricordare che il presidente degli Usa Obama ha preferito mandare una delegazione guidata dall’atleta lesbica Billie Jean King , compiendo quello che in molti hanno definito un vero e proprio “schiaffo a Putin”.

Ti suggeriamo anche  Jake Gyllenhaal ricorda l'amico Heath Ledger: "Ecco come mi ha voluto bene"