Neo nazista inglese pianificava attentato contro il Pride: condannato al ricovero psichiatrico coatto

Niente carcere per il ventenne Ethan Stables, che però aveva negato di voler compiere la strage.

Il giovane neo nazista era stato arrestato per le sue minacce sui social: in casa erano stati rinvenute armi, tra cui un machete.

Niente più detenzione per Ethan Stables, il ventenne neo nazista inglese, riconosciuto colpevole di voler progettare un attentato contro una manifestazione LGBTI a Barrow, nel nord dell’Inghilterra. Il giudice Collier lo ha destinato al ricovero coatto e a tempo indeterminato in una clinica psichiatrica.

Stables, condannato per terrorismo, era stato arrestato lo scorso giugno, dopo che alcuni suoi post su un gruppo Facebook di estrema destra erano stati segnalati alle forze dell’ordine: “Ucciderò ognuno di quei gay bastardi” aveva scritto, prima di aggirarsi più volte attorno a un locale LGBTI. Nel blitz a casa sua la polizia inglese ha individuato un machete e del materiale esplosivo.

machete attentato pridemachete

La corte di Leeds ha preso questa decisione per via di una condizione di infermità mentale ritenuta grave. Stables durante il processo aveva negato di aver mai progettato seriamente un attentato e di essere stato plagiato da ambienti di estrema destra. Oltre a questo, più sorprendentemente, era arrivato a dichiararsi bisessuale e di aver minacciato le persone LGBTI per vergogna verso il suo orientamento.

Ti suggeriamo anche  Due anni di unioni civili: oltre seimila coppie hanno detto sì