New Mexico: sì a legge anti-discriminazione

Il Governatore Bill Richardson ha firmato le leggi che rendono illegali le discriminazioni basate sulll’orientamento sessuale e che penalizzano i crimini per odio.

SANTA FE (New Mexico, USA) – Il Governatore Bill Richardson ha firmato le leggi che rendono illegali le discriminazioni basate sulll’orientamento sessuale e che penalizzano i crimini per odio.

Gli attivisti hanno condotto una ampia campagna per anni per questi provvedimenti, e Richardson aveva loro promesso di trasformarli in legge.

La legge sui crimini per odio entrerà in vigore il 1° luglio e permette a un giudice di emettere sentenze di carcere più lunghe per i crimini giudicati da un tribunale come motivati dall’odio. I crimini per odio sono quelli perpetrati a causa della razza, religione, colore, origine, genere, orientamento sessuale o identità di genere della vittima, o per come essi vengono percepiti.

Attualmente è possibile assumere o licenziare qualcuno perché gay.

LEGGI ANCHE

Storie

Portavoce di Trump allontanata da un ristorante, la titolare: “L’ho...

La donna ha denunciato l'accaduto su Twitter: immediate le reazioni pro e contro della rete.

di Gianluca Pellizzoni | 25 Giugno 2018

Storie

Uber, nuovo caso di omofobia: due lesbiche cacciate dall’auto

L'episodio è avvenuto a New York, l'autista è stato immediatamente sospeso dall'azienda.

di Gianluca Pellizzoni | 14 Giugno 2018

Storie

Orlando, il poliziotto di guardia non era davanti al Pulse...

I famigliari delle vittime hanno fatto causa al corpo di polizia e alla città della Florida.

di Gianluca Pellizzoni | 12 Giugno 2018