Niente sesso in auto: si rischiano fino a 3 anni di carcere

di

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione pronunciandosi sul caso di due ragazzi scoperti dai carabinieri a scambiarsi effusioni

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1039 0

Chi di noi non l’ha mai fatto, almeno una volta nella vita, in macchina? E’ una pratica molto comune tra chi non ha altri posti dove avere un po’ di intimità, o anche solo perché può essere intrigant, ogni tanto. Ebbene, la Corte di Cassazione ha stabilito che è un reato, e non da poco. La sentenza prevede la galera per chi viene trovato ‘in flagranza di reato’, che sia solo baciarsi, toccarsi o avere un rapporto completo, all’interno di un’automobile. 

Tre anni di reclusione, dice la Cassazione, comminati con la sentenza n.19189 emessa sul caso dei due ragazzi sorpresi a scambiarsi effusioni in piena notte nel parcheggio di una discoteca. I giovani erano stati colti dai carabinieri mentre altri ragazzi radunati attorno all’auto guardavano quello che stava accadendo all’interno. In primo grado i ragazzi erano stati condannati a un mese di reclusione per avere patteggiato. In un secondo momento, il Gip del tribunale di Arezzo li aveva assolti e la Procura ha fatto ricorso in Cassazione. 

Secondo la terza sezione penale "rientra nella più comune nozione che il compiere atti sessuali in luogo pubblico o aperto al pubblico costituisca un’offesa al pudore". In più, la condotta dei due ragazzi non sarebbe neanche addebitabile a disattenzione o ingenuità, considerato che il luogo in cui i fatti sono accaduti, nonostante l’ora, era perfettamente illuminato e per di più, affollato.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...