Norvegia: adozioni per le coppie gay

Il governo ha presentato una legge che elimina il divieto, per le coppie omosessuali, di avere in adozione dei figli. Se approvata, le regole per gay e eterosessuali diventeranno le stesse

I gay norvegesi potranno adottare figli. La proposta del governo di Oslo potrebbe far saltare il paletto imposto dalla legge, che vieta alle coppie omosessuali di avere in adozione i figli di uno dei due partner. I gay in Norvegia godono di alcuni diritti che non sono riconosciuti nel resto d’Europa: le loro unioni sono registrate civilmente con tutti i diritti e le caratteristiche di un matrimonio eterosessuale, ad eccezione delle nozze in chiesa e dell’adozione di figli. Se la nuova legge sarà approvata dal parlamento, come spera il Ministero della Famiglia e dell’Infanzia, anche gli omosessuali potranno essere riconosciuti come genitori adottivi. "L’obiettivo – spiega il ministero – è garantire ai bambini una famiglia legalmente riconosciuta". Ma la legge non sarà estesa ai gay stranieri che provengono da Paesi dove l’adozione non è consentita alle coppie omosessuali.