Nuovi deliri omofobi del pastore Manning: questa volta parla di sperma

Avete presente la deliziosa schiuma nei caffè Starbucks? Quest’uomo ha la risposta a tutto

Il pastore omofobo James David Manning è tornato. Dopo aver annunciato che i gay sono untori del virus Ebola, il pastore della ATLAH Worldwide Missionary Church si è recentemente esibito in una nuova delirante intervista.

L’intervistatore, ricordando che Manning aveva definito “bere sperma” come qualcosa di “divertente”, chiede chiarimenti.

“Sai, qui mi stai spingendo contro un angolo – risponde il protagonista – Ci sono delle persone che pensano che il liquido spermatico abbia un buon sapore. Ci sono persone che pensano che bere sperma sia una buona idea. No, io non lo condivido. Ti sto solo riportando ciò che altre persone dicono. Ci sono milioni di persone nel mondo che davvero pensano che il gusto dello sperma sia come una specie di spezia e la cercano in mezzo ad altri tipi di attività”.

Insomma, secondo l’uomo di fede, il mondo è pieno di persone alla ricerca di sperma. Ne è così convinto da ritenere che alcune persone “ingegnose” decidano di mettere lo sperma nei latte di Starbucks: ora si spiega tutta quella schiuma!

Per essere etero, – qualcuno potrebbe pensare – il pastore è un vero esperto di liquido seminale. Ma non è finita perché lo showman religioso riesce a stupire ancora: anche lui – colpo di scena – è stato tentato dallo “stile di vita gay”.

Ti suggeriamo anche  Verona ospiterà il World Congress of Families: nello spot anche i faccioni di Salvini e Fontana

Riassumendo, se abbiamo ben compreso il messaggio del pastore Manning: state attenti perché potreste essere attratti dal terribile “stile di vita gay” e quindi diventare omosessuali. Oppure – alternativa – potete diventare come il pastore Mannig: fuori di testa.