Obama apre alle coppie gay nel Mese Nazionale delle Adozioni

Nel discorso di proclamazione, il presidente parla di “dare la possibilità di adottare a prescindere dall’orientamento sessuale”, il che apre alle adozioni per le persone lgbt. In attesa di una legge.

Nel discorso di apertura del Mese Nazionale delle Adozioni, il presidente Barack Obama si è rivolto alle famiglie che hanno adottato o intendono adottare un bambino e ai tanti bimbi che aspettano una coppia che si prenda cura di loro. Nel suo discorso hanno trovato spazio anche le coppie gay e lesbiche."La decisione di adottare un bambino – scrive il presidente nel suo atto di proclamazione – ha portato gioia profonda e significato alle vite di americani in tutto il Paese.

I genitori che hanno deciso di adottare un bimbo sono stati spinti dalle motivazioni più varie e diverse. come i piccoli che adesso abbracciano, ma sono uniti dall’enorme grazia delle loro azioni. Ci sono famiglie adottive di tutti i generi. Con così tanti bambini che aspettano di trovare una casa piena di amore, è importante assicurare che tutte le persone che se ne prendono cura abbiano la possibilità di essere genitori adottivi, a prescindere dalla razza, dalla religione, dall’orientamento sessuale o dallo stato civile".

Una palese apertura alle adozioni da parte di coppie e singoli lgbt che segue la promessa del senatore democratico Kirsten Gillibrand di presentare una legge che elimini le discriminazioni contro le coppie gay in tema di adozioni. Al momento, sono 5 gli stati della federazione statunitense che impediscono alle persone lgbt di adottare bambini, mentre in altri venti non ci sono leggi specifiche sull’argomento.

Ti suggeriamo anche  Kehinde Wiley, chi è il pittore gay che ha dipinto il ritratto ufficiale di Barack Obama