Olanda: parte campagna contro il bareback

di

Le associazioni olandesi per la lotta contro l'Aids, temendo una nuova ondata di infezioni, provano a entrare attivamente in contatto con i frequentatori delle serate bareback.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
886 0

AMSTERDAM – Le associazioni olandesi per la lotta contro l’Aids, temono una nuova ondata di infezioni. La Schorerstichting, sorta di Lila olandese, gioca d’anticipo e prova a entrare attivamente in contatto con i frequentatori delle serate bareback, dove il sesso senza rischio è bandito.
La maggior parte dei party bareback sono organizzati in maniera privata, e i colontari dell’associazione devono perciò monitorare la rete per le informazioni riguardanti i gruppi specifici. «Cerchiamo di informare sui rischi, senza giudicare. Se le persone si sotinano nel bareback, spieghiamo loro come limitare i danno per quanto possibile».
Secondo l’associazione, «questa versione moderna della roulette russa ha i suoi adepti tra coloro che sono eccitati dall’idea di essere contaminait o di contaminare gli altri». Non sarebbero dunque loro il pubblico al quale indirizzare questa nuova campagna giocata sul campo, ma coloro che ancora esitano.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...