Omofobia, il voto sulla legge slitta a settembre

di

La legge contro l'omofobia, che la Camera avrebbe dovuto votare domani, slitterà oltre la pausa estiva. A settembre la decisione sulla nuova data. La politica non ha fretta.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2367 0

Sarà la riunione dei capigruppo di Montecitorio già convocata per il 5 settembre a stabilire quando l’Aula della Camera riprenderà l’esame dei testi sull’omofobia e sulla diffamazione a mezzo stampa. I provvedimenti non saranno dunque esaminati prima della pausa estiva dei lavori parlamentari.

Il voto finale sul testo da parte della Camera era previsto per domani o al massimo dopodomani vista l’accelerazione imposta in un primo momento dalla conferenza dei capigruppo, tanto che la discussione era cominciata dopo le 20, in un’aula semideserta, e si era conclusa dopo 27 interventi oltre la mezzanotte.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...